I tortellini vegetariani di soia

Era da tanto che volevo postare questa ricetta, avevo anche iniziato a scrivere il post anni fa ma la bozza deve essersi persa da qualche parte nei meandri del blog… eheheheh ;-).

Comunque, non mangiando carne ma essendo appassionata di alcuni piatti tipici che ne “necessitano” l’uso tipo le lasagne al ragù o appunto i tortellini, è da qualche anno che ho trovato il giusto sostituto; il granulare di soia che non è altro che soia parzialmente sgrassata e ristrutturata ed ha in questo caso la forma di un “grumetto”. Per altro questo prodotto ha una buonissima resa e non costa nemmeno tanto, se ne utilizzano di norma circa 25g a persona.

In questo vecchio post spiego come preparare un ottimo ragù, che mangeranno anche i carnivori!

tortellini vegetariani di soia

Questi tortellini vegetariani di soia sono preparati con una sfoglia all’uovo e hanno un ripieno di; granulare (di soia), scalogno, uovo e parmigiano. Eliminando l’uovo dalla ricetta possiamo preparare dei tortellini adatti anche ai vegani. Il ripieno rimane bello compatto anche senza l’uovo ma io ho preferito usarlo per dare ancora più sapore.

Per mangiarli nel modo classico li ho cotti in un brodo vegetale, altrimenti si possono condire con un sughetto di panna e piselli o insomma, come piace a voi!

Le dosi riportate per i tortellini vanno bene per 4 persone. Stavolta sono stata brava ho contato pure quanti tortellini son venuti fuori… 96!!!

Ingredienti per il brodo:

una cipolla grande

una carota grande

una costa di sedano

un pezzo di alga Kombu

una foglia di allora

un rametto di timo

sale q.b.

un cucchiaio di shoyu

olio d’oliva q.b.

 

Ingredienti per la pasta:

200g farina 0

1 uovo intero

acqua tiepida q.b.

 

Ingredienti per il ripieno:

50g granulare di soia

20g parmigiano grattugiato

un piccolo scalogno

sale & pepe q.b.

noce moscata q.b.

due cucchiai olio d’oliva

un cucchiaio di shoyu

vino bianco q.b.

 

In una pentola mettere un paio di cucchiai d’olio con la cipolla tritata grossolanamente. Fare soffriggere qualche minuto poi unire tutti gli altri ingredienti e un litro e mezzo d’acqua.

Fare cuocere il tutto per circa un’ora o fino a quando dopo essersi ristretto otterrete un brodo saporito.

Nel frattempo si prepara la pasta impastando tutti gli ingredienti sulla spianatoia.

Dopo aver ottenuto un panetto sodo si lascia riposare coperto e nel mentre si prepara il ripieno.

Per prima cosa si cuoce il granulare per dieci minuti circa in acqua bollente.

In una padella far soffriggere lo scalogno tritato finemente, aggiungere la soia e lo shoyu.

Sfumare con il vino bianco. Togliere dal fuoco fare raffreddare leggermente.

Mettere il tutto in un mixer e tritare finemente.

Unire l’uovo, regolare di sale e pepe. Aggiungere il parmigiano e una grattata di noce moscata.

A questo punto possiamo iniziare a preparare i tortellini.

Stendere la sfoglia sottilissima, deve essere trasparente, ricavare dei piccoli quadrati da 3 cm per lato, mettere al centro un pó di ripieno, ripiegare a triangolo e chiudere il tortellino. Ecco a spiegare come si dà la forma mica sono buona! Già non mi escono mai tutti uguali, ma forse mi devo solo allenare!

Continuare fino ad esaurire tutti gli ingredienti.

Una volta pronti cuocere i tortellini nel brodo dopo averlo filtrato con un colino.

Li ho fatti mangiare anche a chi è abituato alla carne e diciamo che ha apprezzato lo stesso! Certo non si può pretendere che i sapori siano gli stessi, ci si deve adeguare ma una volta ogni tanto ci stanno.

Bè spero che vi sia piaciuta la ricettina, se li provate fatemi sapere!

Alla prossima! ;-)

  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
Piatti Salati, Primi Piatti, Veg & Veg
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.