La torta morbida allo sciroppo e frutta secca

Una foto e una torta che  hanno ancora il sapore del Natale, che diciamocelo oramai è già un ricordo lontano! Io personalmente ho aspettato tanto che arrivasse ed è finito altrettanto velocemente quest’anno.

Come ogni buon anno nuovo che si rispetti svenduti i vari panettoni pandori etc etc rimasti invenduti, sugli scaffali dei supermercati e sui banchi delle pasticcerie/panetterie fanno già da padrone le chiacchiere che con il profumo ti invogliano a comprarle! e a divorarle!

Ma oggi NO! non è ancora il loro momento qui sul mio blog! ;-D

Voglio parlarvi di questa torta, soffice e leggera ma resa tosta dalla copertura di frutta secca e sciroppo al miele che profuma d’arancio. Ideale per una robusta colazione invernale ma anche adatta con un tè caldo nel pomeriggio. Ho preso la ricetta da una rivista, riadattandola a quello che avevo disponibile come più o meno sempre. Ci tengo a dire che non è una torta inzuppata di sciroppo, quello rimane in superficie a fare da copertura come potete vedere dalla foto che segue…

Torta sciroppo e frutta secca

Come frutta io ho utilizzato; noci, mandorle e uvetta. Nella ricetta originale c’erano i canditi, io non li avevo altrimenti li avrei utilizzati sicuramente perché non mi dispiacciono ma direi che ci stanno bene anche delle frutte secche tipo albicocche, datteri o qualsiasi frutta esotica essiccata e tagliata a piccoli pezzi.

Ingredienti per la torta:

80g zucchero di canna macinato fine

70g farina 0

40g mandorle tritate a farina

3 uova

1 cucchiaio di rum (o liquore a piacere)

 

Ingredienti per la copertura:

40g miele di acacia

10g burro

il succo di un’arancia

la buccia grattugiata di un’arancia

8 mandorle tritate grossolanamente

1 cucchiaio di noci tritate

1 cucchiaio di uvetta

 

Per prima cosa si prepara la torta; in una ciotola si montano i rossi d’uovo con lo zucchero, tenendo da parte gli albumi.

Montare bene e poi aggiungere la farina precedentemente setacciata, la farina di mandorle e il rum.

A questo punto unire gli albumi montati a neve ben ferma, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Versare in uno stampo a ciambella di circa 20/22 cm (o tipo da budino) imburrato ed infarinato.

Cuocere in forno caldo a 180° avendo cura di abbassare la temperatura a 160° dopo circa 10 minuti. Cuocere per circa 35/40 minuti.

Fate sempre la prova stecchino prima di sfornare.

A circa metà cottura del dolce si può preparare lo sciroppo di copertura.

In una casseruola unire il miele con il burro, il succo e la buccia di arancia.

Fare cuocere a fuoco basso ed unire la frutta secca. Continuare la cottura fino a quando lo sciroppo si sarà addensato.

Sfornare la torta e metterla su un piatto da portata, versare lo sciroppo su tutta la superficie cercando di far stare la frutta sopra. Nonostante che l’impasto della torta sia priva di lievito cresce molto in cottura e rimane morbida, la parte superiore si impregna di sciroppo che è una meraviglia.

Io ho riempito il centro con dei datteri perché vuoto non mi piaceva poi diciamolo io sono una gran mangiatrice di datteri! Li amo! *_*

In pratica è durata niente io e consorte ce la siamo sbaffata in un baleno! E voi che dite vi ispira?

Alla prossima!

 

  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
Dolci, Ricette di Natale
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.