Verdure ripiene vegetariane al forno

Verdure ripiene vegetariane al forno - In Cucina con Me

Eccomi qua con una delle mie ricette estive preferite, anche se aimè richiede l’uso del forno ma per le verdure ripiene vegetariane questo ed altro!

Il campo in questo periodo pullula di verdura freschissima che raccolgo quotidianamente, le zucchine vanno ovviamente per la maggiore ma finalmente ci sono anche le melanzane e i pomodori. Le verdure che solitamente uso da fare ripiene sono le zucchine con i loro fiori e le cipolle bianche e rosse, in questa occasione ho messo anche un piccolo pomodoro ciliegino, questi ultimi sono un pò in ritardo!

Oggi appena tornata dal lavoro sono corsa nell’orto a raccogliere le zucchine e i fiori di zucca appena chiusi, in cantina invece mi aspettavano le cipolle che abbiamo tolto dal campo qualche settimana fa.

Ho scelto tutte verdure di piccole dimensioni, le preferisco così da fare ripiene piuttosto che grandi.

Ricordo ancora le verdure al forno che faceva mia mamma con il ripieno di mortadella, buonissime ma ora non mangiando più la carne, ho trovato nella soia disidratata la perfetta sostituta. Piacciono anche alla mamma, quindi non dico altro! ;-p

Le dosi che riporto sono un pò approssimative, diciamo che con questi ingredienti ho riempito due piccole teglie che sono bastate per tre persone.

Verdure ripiene al forno - In Cucina con Me

Ingredienti per le verdure ripiene vegetariane:

  • 6/7 zucchine
  • 6/7 fiori di zucca
  • 3 cipolle
  • 2/3 pomodori ciliegini
  • 50g soia disidratata
  • 1 uovo
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • un pizzico di timo e maggiorana freschi
  • sale & pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • pane grattugiato q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Pulire e lavare bene tutte le verdure.

Tagliere la base ai fiori di zucca e levare il pistillo.

Tagliare in due i pomodorini e togliere i semi all’interno.

Portare a bollore dell’acqua leggermente salata, quando inizia a bollire immergere le zucchine e le cipolle. Fare bollire fino a quando iniziano a diventare tenere, devono cuocere poco in modo da rimanere comunque sode.

Togliere dall’acqua e fare raffreddare.

Nel frattempo far bollire la soia in acqua salata per circa 10 minuti. Scolare e tenere da parte.

Tagliare le zucchine e le cipolle a metà. Scavare le zucchine con un cucchiaino come a ricavare una barchetta, mettere la parte tolta in un mixer.

Sfogliare le cipolle, tenere le parti esterne e mettere il cuore nel mixer con la polpa di zucchine.

A questo punto unire nel mixer la soia, il parmigiano, il timo e la maggiorana. Mixare il tutto giusto il tempo di di sminuzzare grossolanamente.

Aggiungere l’uovo, regolare di sale, pepe e un pò di noce moscata, mescolare con una forchetta per amalgamare il tutto.

A questo punto iniziare a riempire le verdure con il composto ottenuto e disporle su di una teglia unta con qualche cucchiaio di olio.

Cospargere di pane grattugiato e completare con un filo d’olio.

Cuocere in forno caldo a 190° fino a quando diventano dorate, ci vorranno 25/30 minuti circa.

Cipolla ripiena

Sfornare, fare intiepidire leggermente e servire. A me piace mangiarle cosparse di maionese, confesso! e devo dire che non mi dispiacciono nemmeno fredde.

Pomodoro ripieno

Sono piaciute un sacco anche a colui che le ha assaggiate per la prima volta, nonostante sia un bel carnivoro! ;-D

Che ne dite… vegetariani per un giorno?

Alla prossima! ;-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Piatti Salati, Veg & Veg
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

2 Comments

  • Reply
    LaRicciaInCucina
    7 Agosto 2019 at 14:13

    Io sono carnivora ma con moderazione per cui ben venga un piatto tutto vegetariano!
    Quand’ero piccola anche la mia mamma preparava molto spesso le verdure ripiene ed anche lei oltre a melanzane, cipolle, zucchine e fiori di zucca utilizzava anche i pomodori :-).
    Un ottimo piatto completo!

    • Reply
      Annalisa
      7 Agosto 2019 at 19:25

      Si dai ogni tanto ci sta anche per chi mangia la carne! La soia disidratata non è per niente male se si lavora bene.

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.