Racconti, ricette dolci e salate

Piatti Salati

Quiche pomodori e tonno

Quiche pomodori e tonno

Ho finalmente provato questa quiche pomodori e tonno che mi frullava in testa da un pò.

Una friabile pasta brisé con un saporito e profumato ripieno a base di pomodoro fresco e tonno, davvero deliziosa. Si può gustare sia tiepida che fredda, quindi ideale sia come cena o anche pranzo da portare al lavoro.

Tra gli ingredienti di questa quiche figura anche la panna da cucina che solitamente non approvo in combinazione con il pomodoro, eppure in questo caso mi piace molto, ci si sposa proprio bene. I capperi con la cipolla e le erbe provenzali profumano il tutto. Ovviamente potete sostituire le erbe provenzali con quelle fresche come origano, timo o maggiorana.

Scegliete i pomodori che preferite a patto che siano belli maturi, io ho utilizzato il nano di Roma, di cui vi parlavo anche nella ricetta del sugo ortolano. Sono belli sodi anche da maturi, quindi l’ideale per questa quiche.

Con le dosi riportate di seguito si ottiene una quiche in teglia tonda da circa 20/22 centimetri. Se per sbaglio vi avanza un pò di brisè la potete cuocere in bianco e sgranocchiare al naturale o intinta in qualche salsa.

Quiche tonno e pomodori

Ingredienti per la base della quiche pomodori e tonno:

  • 180g farina 0
  • 70g burro
  • un pizzico di sale
  • acqua fredda q.b.

Ingredienti per il ripieno:

  • 3 pomodori grandi
  • 200g tonno al naturale
  • 100ml panna da cucina
  • una cipolla bianca
  • due spicchi d’aglio
  • una decina di capperi
  • un pizzico di erbe provenzali
  • un pizzico di zucchero
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Preparare la pasta brisé.

In una ciotola riunire la farina con un pizzico di sale e il burro freddo di frigo tagliato a cubetti. Impastare velocemente con la punta delle dita fino a ad ottenere un composto sbricioloso, unire tanta acqua fredda quanto basta ad ottenere un panetto sodo.

Lasciare riposare in frigo e nel frattempo preparare il ripieno.

Pulire e sbucciare la cipolla, tritarla grossolanamente e fare soffriggere in padella con due cucchiai di olio, i capperi e l’aglio tagliato a pezzi.

Unire due pomodori tagliati a cubetti con un pizzico di sale e pepe, cuocere una decina di minuti fino a quando i pomodori diventano teneri e il liquido che rilasciano si sarà rappreso.

A questo punto unire lo zucchero, un pizzico abbondante di erbe provenzali e il tonno scolato e sminuzzato. Cuocere ancora un paio di minuti, giusto il tempo di amalgamare il tutto.

Lasciare raffreddare leggermente e poi unire la panna.

A questo punto stendere la pasta brisè nello spessore di circa mezzo centimetro, rivestire una teglia precedentemente imburrata ed infarinata, bucherellare il fondo con una forchetta.

Versare il ripieno e ricoprire la quiche con il pomodoro restante tagliato a fette spesse mezzo centimetro.

Condire con un filo d’olio e un pizzico di erbe provenzali.

Cuocere in forno caldo a 190° per circa 25/30 minuti.

Quiche al tonno e pomodori

Vi accorgerete che è pronta quando il bordo della quiche risulterà leggermente dorato e smuovendo la teglia il ripieno sarà fermo.

Sfornare e fare raffreddare fino ad intiepidire. Gustare tiepida o anche fredda.

Purtroppo ho tagliato la torta praticamente calda per fare le foto e infatti non rendono tantissimo, ma vi assicuro che questa torta salata è veramente squisita.

Alla prossima! ;-)

Potrebbe anche interessarti...

2 commenti

  1. Le foto rendono tantissimo, non ti preoccupare!!! Sembra davvero squisita :-). Per me questa idea di ripieno è davvero originale: non penso mai al tonno come ripieno per una torta salata.
    Buon inizio di settimana.
    A presto!

    1. Effettivamente non ci pensavo mai nemmeno io anche perché sto tentando di eliminare anche il pesce dalla mia dieta, ma avevo quella scatoletta che mi guardava dalla dispensa da un pò!
      Buona settimana anche a te! :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.