Falafel di ceci per cena!

Falafel di ceci - In Cucina Con Me

Qualche giorno fa mi è capitato di vedere in tv una sfida in cucina dove si dovevano preparare i falafel di ceci e così mi è presa subito la voglia!

Ieri ho messo in ammollo i ceci e oggi mi sono dedicata alla preparazione di queste “polpette mediorientali”.

Tradizionalmente i falafel sono preparati per lo più con le fave ma si possono realizzare anche con ceci o fagioli.

I ceci mi piacciono molto, li mangio anche sconditi se capita!

Non friggo spesso ma oggi sentivo che era un buon momento, i falafel sono facili da realizzare e anche molto veloci, se non si conta l’ammollo dei ceci di 24 ore!

Croccanti fuori e morbidi dentro, solitamente si servono con l’hummus ma nel mio caso ho optato per del naan e della salsa allo yogurt, con un bel contorno di insalata.

Falafel di ceci

La ricetta riportata di seguito basta per due persone.

Ingredienti per i falafel di ceci:

  • 250g ceci secchi
  • 1cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche foglia di prezzemolo fresco
  • mezzo cucchiaino di cumino
  • un pizzico di pepe
  • un pizzico di sale

Servirà inoltre:

  • olio di semi di girasole q.b.

Mettere in ammollo i ceci per 24 ore, la sera prima per la sera dopo.

Trascorso questo tempo mettere i ceci nel frullatore con la cipolla, l’aglio, il prezzemolo e il cumino. Regolare di sale e pepe.

Si deve ottenere un impasto morbido e senza grumi.

Mettere l’impasto in frigo per mezz’ora.

Ricavare delle palline e schiacciarle leggermente.

Friggere in abbondante olio caldo fino a quando diventano dorati da entrambi i lati, disporle su carta assorbente.

Servire caldi. Si possono anche preparare in anticipo per poi scaldarli in forno caldo per qualche minuto.

Purtroppo avevo finito i semi di sesamo altrimenti l’ideale sarebbe dopo aver formato le palline, schiacciarle in un piattino con i semi in modo da formare una specie di panatura leggera.

Che ne dite? Vi ispirano?

Alla prossima! :-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Piatti Salati
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.