Gnocchi di farina, facili e veloci da preparare

Gnocchi di farina

Se hai la farina puoi fare tutto, o quasi, anche se non hai le uova un piatto di pasta ce lo ricavi, persino del pane senza lievito, delle frittelle, insomma un sacco di cose come questi gnocchi di farina.

Quando penso all’importanza in cucina di alcune materie prime mi viene sempre in mente la storia che mi ha raccontato mille volte mio babbo;

“da bambino partivamo a piedi con il carretto e andavamo a Parma a portare l’olio in cambio della farina, da Fosdinovo, ci volevano tre giorni a piedi.”

Era, ed è importante avere la farina.

Ho preparato questi gnocchi di farina (chiamati anche gnocchi all’acqua) in un giorno in cui non avevo più pasta in dispensa, non avevo voglia di cuocere le patate e non volevo le solite tagliatelle, quindi la cosa più veloce da preparare sono stati questi.

Con le dosi indicate si realizza una porzione abbondante per due persone.

Io ho utilizzato un mix di farina di grano zero e farina di grano saraceno macinata con il mio mulino ma si possono fare tranquillamente tutti di farina zero, con le altre farine sarebbe da fare qualche prova.

Per delle ottime farine e chicchi bio da macinare, anche in grandi formati, consiglio lo shop di Antico Molino Rosso, ci si può davvero trovare di tutto e di più!

Gnocchi di farina

Ingredienti per gli gnocchi di farina:

  • 150g farina 0
  • 50g farina di grano saraceno
  • 200g acqua
  • un pizzico di sale

Portare a bollore l’acqua con un pizzico di sale.

Appena prende bollore versare la farina, precedentemente setacciata e tutta in un colpo. Mescolare energicamente con un cucchiaio di legno fuori dal fuoco, fino a formare una palla che si stacca dalle pareti.

Trasferire su di una spianatoia e lavorare l’impasto ancora caldo, in modo da eliminare eventuali grumi.

Formare un panetto e lasciare riposare coperto con una ciotola per una decina di minuti, in modo da raffreddarlo leggermente.

Trascorso questo tempo formare dei filoncini spessi un dito e ricavare dei tocchetti di impasto.

Lavorare sui rebbi di una forchetta, per formare gli gnocchi. Premete l’impasto con un dito contro la forchetta e fatelo scivolare via, si deve formare una conchetta.

Disporre a mano mano su di un vassoio di cartone, leggermente infarinato.

Cuocere in acqua salata fino a quando vengono a galla.

Si possono condire come i classici gnocchi, pesto, sugo, olio e formaggio, anche se il mio condimento preferito resta sempre il burro e salvia con una bella spolverata di grana.

Se vi piacciono gli gnocchi vi consiglio di provare anche quelli con farina di piselli o i classici di patate conditi con crema di zucca e noci.

E anche questa settimana di quarantena è finita, per me è la settima, il sette è il mio numero fortunato, chissà che non arrivino belle notizie.

Un abbraccio, alla prossima! ;-)

Annalisa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Primi Piatti
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

2 Comments

  • Reply
    Antico Molino Rosso
    19 Giugno 2020 at 15:08

    Grazie molte per l’apprezzamento nei nostri prodotti!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.