I Canederli Vegetariani

canederli vegetariani burro e salvia

Di recente sono stata a Milano (che ve lo ri-dico non mi piace per niente ma una volta all’anno almeno ci devo andare e non so perchè!) alla fiera Fà la cosa giusta che per altro ho trovato davvero bella con tanti stand sul buon cibo, ecosostenibilità, innovazione, arredamenti ecologici, insomma di tutto un pò e nel rientro alla stazione centrale ci siamo (io e la mezza mela) fermati alla Feltrinelli. Quando sono in una grande città devo fare sempre un salto in una libreria perchè qui da me di così grandi non se ne vedono! Mi mancano!

Ho passato una buona ora a perdermi tra i libri di cucina in cerca di qualcosa che facesse al caso mio e alla fine ne ho trovato uno davvero ben fatto, si chiama il cucchiaio verde OLTRE 700 RICETTE VEGETARIANE in pratica un vademecum da tenere sempre a portata di mano. L’ho comprato anche se non ha foto che per me è una cosa che non dovrebbe mancare mai in un libro di cucina ma fa lo stesso perchè è davvero preciso nelle spiegazioni di ogni argomento trattato e poi ci sono dei bellissimi disegni, senza contare che costava solo 5,90 eurini, nemmeno una rivista costa così poco!

Questo pomeriggio ho pensato bene di aprirlo a seguito della visione di un pezzo di pane che stava diventando duro come il marmo e sfoglia sfoglia ho trovato la ricetta dei Canederli Vegetariani.

Mi è capitato molte volte di mangiarli in Trentino e in tutte le salse, anche di carne quando la mangiavo ancora. I canederli sono una specie di “gnocchi di pane” che si possono mangiare sia asciutti che in brodo, spesso nell’impasto c’è dello spek o del formaggio a pezzi, a ognuno il suo!

E’ una ricetta che non richiede particolare attenzione ed è anche veloce da preparare, io come sempre ho cambiato qualcosa dall’originale ma poco conta.

Con questi ingredienti si ottengono circa due porzioni abbondanti.

canederli vegetariani

 

Ingredienti per i canederli vegetariani:

  • 400g pane raffermo integrale (o bianco)
  • 1 piccola cipolla
  • 1 aglio
  • latte (o brodo vegetale) q.b.
  • 80g parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • farina di grano saraceno (o farina tipo 0) q.b.
  • qualche foglia di prezzemolo
  • cannella, noce moscata, pepe, sale q.b.

Serviranno inoltre per condire:

  • burro (o olio extravergine d’oliva) q.b.
  • un rametto di foglie di salvia
  • parmigiano grattugiato q.b.

Tagliare a dadini piuttosto piccoli il pane, metterlo in una ciotola e bagnarlo con tanto latte tiepido quanto basta ad ammorbidirlo.

Preparare un trito fine di aglio, cipolla e prezzemolo. Unirlo al pane e regolare di sale.

Aggiungere il parmigiano e le varie spezie secondo il proprio gusto.

Unire l’uovo e amalgamare il tutto, aggiustando l’impasto con la farina quanto basta ad ottenere una consistenza modellabile.

Ricavare delle palline da circa 4/5 cm, infarinarle e disporle su di un piatto fino al momento della cottura.

In un pentolino fondere il burro con la salvia, lasciare riposare in modo che si aromatizzi bene.

Cuocere i canederli in acqua salata per dieci minuti, scolare e condire con il burro e il parmigiano. In alternativa si possono cuocere e servire in brodo.

E il ricordo di montagna è assicurato!

Se ti piace condividi! Grazie!
  • 35
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares
Primi Piatti, Ricette Tipiche, Veg & Veg
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.