Ancora niente.

Babbo

Oggi sento che è il momento di scrivere due righe, non inerenti la cucina purtroppo. Ancora non riesco a trovare la spinta necessaria a ripartire con qualcosa di nuovo. E’ stato un anno difficile sin dall’inizio questo 2018.

Ci sono momenti che non dimenticherò mai a partire dal 20 di marzo, quando mio babbo ci ha lasciati per sempre, per andare spero in un posto migliore. Non ce lo aspettavamo ed è stato un duro colpo, ancora più difficile da accettare.

In questi giorni sto scoprendo con non poche difficoltà che ognuno ha il proprio modo di affrontare la sofferenza ed è difficile convivere seppur nel dolore con questi modi differenti di accettazione della realtà.

Nell’ultimo post che scrissi speravo in un marzo migliore di quello che erano stati gennaio e febbraio ma niente, si vede che non è ancora il momento.

Sono stanca, davvero stanca, fisicamente ma soprattutto mentalmente.

Ho la testa affollata di pensieri e persone, alcune delle quali invece di aiutarmi cercano di buttarmi ancora più giù ma nuovamente voglio gridare al mondo che NO, non ce la farete! e sono certa che quando tornerò lo farò più forte di prima, quindi preparatevi perché prima o dopo ritorno!

A presto,

Annalisa

 

Racconti dalla cucina
post piu' vecchi
post piu' recenti

4 Comments

  • Reply
    Arianna
    9 aprile 2018 at 12:05

    Cara Annalisa, che dire? Immaginavo che fosse successo qualcosa di grave e purtroppo…..Anch’io ho perso mio padre tanti anni fa e non ho dimenticato certo quel dolore. TI dirò anzi che non è tanto quel che si prova al momento del lutto ma dopo…L’angoscia della perdita per sempre. La locuzione “per sempre” non ci appartiene soprattutto abbinata all’idea della morte. L’assenza, il vuoto …Le piccole cose di ogni giorno, i suoni, gli odori. Sembra impossibile ma non li sentiremo più. Ognuno ha i propri modi per superare tanto dolore. Datti tempo, non avere fretta…piano piano questa fitta lancinante passerà, arriveranno i ricordi belli, bellissimi. La tenerezza, l’affetto. CI sarà un po’ di malinconia ma un piccolo velo che non oscurerà i ricordi. Sicuramente tuo papà è in un posto migliore e sappi che, ne ho la certezza, ti continuerà a sostenere e voler bene da una posizione più privilegiata. Tu pensalo sempre. Un abbraccio affettuoso

    • Reply
      Lisa
      9 aprile 2018 at 12:15

      Grazie mille Arianna per le tue parole mi sono molto di conforto e grazie davvero del pensiero che hai avuto nello scrivermi.
      A presto!

  • Reply
    Mila
    10 aprile 2018 at 09:37

    Certi dolori non si dimenticano mai…si attenuano, restano latenti in un angolo della nostra vita, ma ci sono sempre….
    Il tempo aiuta a trovare punti a cui aggrapparsi, ma non fa sparire il dolore….
    Fai benissimo a prendere tutto il tempo che ti serve!!!!
    Un forte abbraccio

    • Reply
      Lisa
      10 aprile 2018 at 12:50

      Ciao Mila, la penso anche io così. Grazie per il pensiero, a presto.

    Leave a Reply