Sciroppo di menta fatto in casa

Acqua e sciroppodi menta fatto in casa

Preparare lo sciroppo di menta a casa è davvero semplice ma non vi aspettate però di ottenere quello che siamo abituati a vedere sugli scaffali del supermercato, ovvero bottiglie ripiene di un liquido verde brillante quasi fluorescente.

Qui non useremo coloranti e l’unico colore che si otterrà è un verde cupo, quasi come quello delle pozioni nei calderoni delle streghe! :-D

A casa abbiamo parecchia menta, cresce oramai spontanea da tanti anni in più punti nell’orto, così ho pensato di preparare un pò di sciroppo.

Visto il caldo di questi giorni ci vogliono delle bevande rinfrescanti e qualche cucchiaio di sciroppo di menta sciolto nell’acqua fresca è proprio quello che ci vuole.

Non faccio grande uso di sciroppi però in passato ne ho preparati diversi e trovate tutte le ricette nel blog.

C’è quello di fiori di sambuco, super dissetante che si può trovare tipicamente in montagna oppure quello di rose, delicatissimo e ideale anche nei dolci, per inzuppare un pan di spagna ad esempio. E ultimo ma non ultimo quello di zenzero, un vero toccasana per la gola e che si può preparare in ogni stagione.

Ma tornando allo sciroppo di menta, con queste dosi ne otterrete circa mezzo litro.

Sciroppo di menta

Ingredienti per lo sciroppo di menta:

  • 100g foglie di menta fresca
  • 500g zucchero di canna
  • 250g acqua

Pulire le foglie di menta, disporle in un mixer con la metà dello zucchero e qualche cucchiaio di acqua, mixare il tutto fino a quando le foglie sono finemente tritate, si ottiene un composto leggermente granuloso per via dello zucchero.

Lasciare riposare per un’ora.

Trascorso questo tempo mettere il mix in una pentola, unire il restante zucchero e l’acqua. Portare a bollore e cuocere per circa 15 minuti a fuoco dolce.

Togliere dal fuoco e filtrare il tutto con un colino a maglie finissime a più riprese o ancora meglio utilizzando un tovagliolo o una garza pulitissimi, in modo da poterli strizzare e raccogliere fino all’ultima goccia di sciroppo.

A questo punto lo sciroppo è pronto. Dopo averlo colato fare riscaldare nuovamente un paio di minuti per poterlo trasferire agevolmente dentro una bottiglia precedentemente lavata e sterilizzata. Tappare e conservare in un luogo fresco.

E’ del tutto normale trovare un pò di deposito sul fondo della bottiglia ma ciò non compromette il prodotto, anzi ne esalta la naturalezza, prima di usarlo agitatelo un pò.

Io preferisco tenerlo direttamente in frigorifero non preparandone grandi quantità e così quando si aggiunge all’acqua è bello freddo.

Io vi consiglio di aggiungere all’acqua la quantità di sciroppo che preferite partendo da un cucchiaio a bicchiere, fino a raggiungere il sapore desiderato. Lo sciroppo è buono aggiunto anche ad un bicchiere di latte freddo o perché no ad un buon tè caldo.

Insomma sciroppo per tutti i gusti! :-)

Alla prossima! ;-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Liquori & Sciroppi
PRECEDENTE

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.