Grissini lievitati naturalmente con olio extravergine di oliva

Grissini con pasta madre

Una volta quando dovevo usare la pasta madre in avanzo preparavo sempre la pizza, ultimamente sono passata ai grissini. A casa li uso come sostituto quando non c’è il pane fresco, oppure come snack, sono l’ideale da “arraffare” quando la fame ti assale.

Sono molto veloci da preparare, si possono lasciare al naturale oppure si possono aromatizzare a piacere, la mia versione preferita è quella al rosmarino.

Per la ricetta ne ho trovata una che non credo lascerò più, è ottima e presa dal bellissimo blog “Panedolcealcioccolato”.

Io ho scelto di aromatizzarne una parte con rosmarino e una con semi di sesamo ed ho usato farina 0 rispetto all’originale che prevedeva la semola, come al solito qualche altra piccola variante anche nel procedimento. Altre idee per aromatizzare potrebbero essere; olive a pezzetti, curry, semi di finocchio o pomodori secchi… questo quello che mi ispira ma chi più ne ha più ne metta!

Ingredienti per i grissini

  • 620g farina 0
  • 200g pasta madre
  • 80g olio extravergine d’oliva
  • acqua q.b. (300g circa)
  • un cucchiaino di miele di acacia
  • 10g sale
  • semi di sesamo q.b.
  • rosmarino tritato q.b.

In una ciotola riunire la farina, la pasta madre spezzettata, l’olio, il miele e l’acqua, avendo l’accortezza di aggiungerla poco alla volta iniziando ad amalgamare il tutto fino a formare una palla. Unire il sale e impastare energicamente per almeno una decina di minuti. Si deve ottenere un impasto bello liscio.

A questo punto dividerlo in due ed aggiungere ad una parte il rosmarino e all’altra i semi di sesamo. Formare due palle, ungerle leggermente con olio e mettere a lievitare coperte con pellicola fino al raddoppio.

Una volta pronti stendere i due impasti nello spessore di mezzo centimetro (a me piacciono piuttosto sottili) lasciare lievitare ancora una mezz’ora, sempre leggermente unti e coperti con pellicola.

Ricavare con un coltello affilato i grissini, attorcigliarli leggermente su se stessi e stendere su di una piastra rivestita di carta da forno.

Cuocere in forno caldo a 200° per un tempo che può variare da 10 a 20 minuti, sono pronti quando sono ben dorati. Seguiteli nel forno perchè se quando si formano non si fanno tutti uguali alcuni possono cuocere prima e bruciare.

Sfornare e fare raffreddare su di una gratella.

Conservare in un contenitore con chiusura ermetica.

Io li adoro sia con il dolce che con il salato, quando in casa non c’è pane sono ottimi nelle zuppe (fatti a tocchetti) oppure quando non ho il dolcetto per la cena me ne prendo una manciata e li tuffo nella crema di nocciole. Troppo golosi! seppur semplici!

Se ti piace condividi! Grazie!
  • 14
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares
Lievitati Salati, Veg & Veg
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.