Il Pesto passo dopo passo

Oggi vi racconto un po’ di come faccio il pesto a casa mia… si perché ora nel campo iniziano a spuntare tante tenere foglioline di basilico e allora stamattina mi sono dedicata a questa preparazione.

Qualche dettaglio…

E’ difficile che io metta il pecorino, anche se nell’originale pesto alla genovese ci va’, se non ho i pinoli talvolta uso le noci.

Spesso per praticità confesso che lo faccio anche con il frullatore ma la meglio cosa sarebbe quella di farlo con il mortaio, richiede più tempo pero’ il sapore e’ tutta un altra cosa e il pesto non si brucia.

Le dosi io le faccio sempre un pò ad occhio ma qui ve le riporto per praticità.

Gli ingredienti per il pesto sono:

  • un mazzetto di basilico
  • 1/2 spicchi di aglio
  • 15 pinoli
  • 70g parmigiano
  • 100ml olio d’oliva
  • un pizzico di sale grosso

Mettiamo nel mortaio le foglie di basilico (pulite con un panno, solo se sono bio se no lavatelo in barba alla ricetta originale) con il sale e l’aglio.

Pesto step by step
Con un movimento rotatorio del pestello pestate delicatamente, pestate, pestate e ripestate.
Aggiungete i pinoli.

Fasi di lavorazione del pesto al mortaio

Vi ritroverete il tutto cosi!
Ripestate e poi aggiungete il parmigiano…
Alla fine dopo aver ottenuto il nostro pesto bello fine, aggiungiamo abbondante olio di oliva.

Questo e’ il mio pestino pronto (stasera una parte finirà sulla pizza hihihihi)

Pesto fatto con il mortaio
Per conservarlo mettetelo in un contenitore e riponetelo in frigo, l’importante e’ ricoprirlo con olio ogni volta che si usa e così vi durerà un bel pò.
  • 18
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    18
    Shares
Conserve & Marmellate, Le Basi
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

2 Comments

  • Reply
    stefano
    12 Luglio 2012 at 12:32

    Nalì…senza dosi come facciooooooo!! :D

    • Reply
      Lisa
      12 Luglio 2012 at 12:45

      guarda le foto!!!! ;-D

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.