Victoria Sponge Cake o Sandwich

Victoria sponge cake alle fragole

Non deve esserci necessariamente un motivo per gustarsi una fetta di torta alla panna giusto?

Solitamente torte ricche come questa sponge cake si gustano durante le feste come un compleanno ma la regina Victoria da cui trae il nome trovava giusto gustarsi una fetta di questo dolce durante il tè del pomeriggio.

Senza dubbio aveva ragione!

Così oggi senza una scusa mi sono preparata questa torta.

La sponge cake è una sorta di pan di spagna con il burro e una lavorazione diversa dal solito che rimane davvero molto soffice e spugnoso tanto che non occorre inumidirlo prima della farcitura.

La ricetta che ho utilizzato è tratta dal libro The Great British Farmhouse Cookbookma è un pò rivista, perché nonostante non abbia una quantità di burro esagerata come molte altre ricette, abbonda invece di zucchero e così ho provato a diminuirlo ottenendo comunque un ottimo risultato.

La farcitura per questo dolce è solitamente composta da panna e confettura di lamponi, in questo caso sostituiti dalla mia confettura di fragole. Quando è stagione si può arricchire ulteriormente con fragole o lamponi freschi. La copertura è quasi sempre una spolverata di zucchero a velo.

Per la teglia la misura perfetta per ottenere una torta bella alta è di 20 centimetri.

Victoria sponge cake o sandwich

Ingredienti per la sponge cake:

  • 300g zucchero di canna
  • 190g farina 0
  • 30g burro
  • 100ml acqua bollente
  • 4 uova
  • farina
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale

Serviranno inoltre:

  • 7/8 cucchiai di confettura di fragole o lamponi
  • 200ml panna da montare
  • zucchero di canna macinato a velo q.b.

Preparare il la sponge cake…

In una ciotola sbattere i rossi d’uovo con lo zucchero per due minuti, tenere i bianchi da parte.

Aggiungere l’acqua bollente e sbattere il tutto per dieci minuti. Si otterrà un composto binachissimo e gonfio.

A questo punto unire, sempre sbattendo con le fruste, la farina precedentemente setacciata con il lievito e un pizzico di sale.

Aggiungere anche il burro precedentemente sciolto a bagnomaria, mescolare bene.

Montare i bianchi d’uovo a neve ferma ed unirli al composto precedente mescolando con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.

Versare nella teglia imburrata ed infarinata.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 25/30 minuti o comunque fino a quando con la prova stecchino questo ne uscirà pulito.

Sfornare e sformare subito il dolce, fare raffreddare completamente su di uan gratella.

Per la composizione…

Tagliare in due la sponge cake e farcire la base spalmandola generosamente di confettura e panna montata. Ricoprire con il disco superiore e spolverare con zucchero a velo.

Consiglio di mangiarla il giorno, è molto più saporita.

La torta rimane bella morbida come dicevo prima anche senza inzuppo, la confettura che preparo in casa è un pò più lenta della classica che si trova in commercio, quindi è perfetta perchè penetra nella sponge cake a dovere. Vi consiglio se la acquistate una confettura biologica preparata con sciroppo d’agave che rimane più morbida come quella casalinga.

E che la torta per il tè sia servita!

Alla prossima! ;-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Breakfast & Brunch, Dolci
post piu' vecchi
post piu' recenti

4 Comments

  • Reply
    Piccolalayla - Profumo di Sicilia
    22 settembre 2017 at 09:02

    Amo la vitoria sponge cake…. e la tua è bellissima e sicuramente buonissima! A presto LA

    • Reply
      Lisa
      22 settembre 2017 at 13:18

      Grazie!!! Io non l’avevo mai profata ma in effetti è buonissima! :-)

  • Reply
    Francesca
    26 settembre 2017 at 16:14

    Come è soffice, come è elegante, come è bella… mi verrebbe da portare un servizio di tè antico e dei piattini d’oro! :D

    • Reply
      Lisa
      27 settembre 2017 at 13:10

      E allora su così ce la mangiamo ma prima facciamo due foto con il servizio elegante! =D

    Leave a Reply