Torta Limone e Semi di Papavero

torta limone e semi di papavero

In questo periodo mi fa un pò fatica fare tutto anche se poi alla fine lo faccio comunque, sono in uno di quei momenti incasinati della vita che prima o poi si sa passano, perchè queste cose vanno e vengono… appunto!

Magiare bisogna mangiare e dunque cucinare cucino sempre, pranzo e cena, solo mi fa un pò fatica fare le cose che mi piacciono… si lo so pare strano detta così ma questo è. Comunque oggi no, mi sono imposta di preparare qualcosa di dolce per la colazione e così ho pensato a questa  semplice torta limone e semi di papavero.

So bene che i semi di papavero non riscontrano il favore di tutti ma a noi qui a casa e in particolare con l’abbinamento al limone ci piacciono assai! In questa ricetta non ne abuso ma se voi preferite aumentate la dose di un cucchiaio in più.

E’ una preparazione davvero semplice e veloce, alla portata di tutti, per la cottura si usa uno stampo da plum cake.

Torta limone e semi di papavero

Ingredienti:

175 farina 0

150g zucchero di canna

125g yogurt bianco intero

100g burro

2 uova

2 cucchiai di semi di papavero (o più)

5g  lievito per dolci (un cucchiaino circa)

la buccia grattugiata di un limone

 

In una ciotola con le fruste montare il burro morbido con lo zucchero.

Aggiungere due cucchiai di farina precedentemente setacciata con il lievito.

Unire le uova una alla volta fino a quando sono bene assorbite dall’impasto.

A questo punto aggiungere anche lo yogurt, mescolare bene ed unire la farina rimasta. Si otterrà un impasto cremoso, piuttosto sostenuto. Questo è il momento buono per tuffarci un dito dentro, ma senza dirlo a nessuno!

Cospargere con i semi di papavero e la buccia di limone, mescolare bene per uniformare il tutto.

Foderare uno stampo da plum cake con carta da forno e versare l’impasto.

Cuocere in forno caldo a 180° per una mezz’ora circa, verificare comunque la cottura con la prova stecchino.

Quando la torta inizia a prendere colore in superficie, se non è ancora ben lievitata, io la copro con un foglio di carta stagnola un pò bombata così da evitare che diventi troppo scura. Continuerà così la cottura ed aiuterà a svilupparsi in altezza.

Una volta pronta sfornare e fare raffreddare.

Per renderla ancora più limonosa si potrebbe ricoprire semplicemente con una glassa fatta di succo di limone e zucchero di canna macinato a velo, un pò come quella di questa ricetta (che per altro vi consiglio se amate particolarmente il limone) preparata nel lontano 2008… com’ero ccciovane e inesperta, su tutti i fronti! ;-)

Bè adesso ho la mia torta da colazione, fatta con un pò di pigrizia e senza troppa fatica, domani sarà sicuramente un buongiorno!

Alla prossima! ;-)

  • 98
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    106
    Shares
Dolci
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.