Torta di Grano Saraceno profumata alla Fragola

Torta di Grano Saraceno profumata alla Fragola

Ogni tanto ma raramente è! decido di sperimentare qualcosa e sempre con la speranza che non finisca alle galline! Oggi è la volta della Torta di Grano Saraceno profumata alle Fragole.

D’ispirazione Trentina ma poco ha a che fare con la famosa torta (a parte il grano saraceno) ho preso una semplice ricetta di dolce effetto marmorizzato e l’ho trasformata in questa. Ho aggiunto all’impasto invece del solito cacao della marmellata di fragole fatta l’estate scorsa. Ho pensato che il sapore e il profumo della fragola potessero abbinarsi perfettamente alla farina di grano saraceno, per altro macinata sul momento, non mi sbagliavo.

Questa è una torta adatta anche a chi soffre di celiachia perchè non contiene altra farina se non quella di grano saraceno che per altro io adoro. Avendo la macina per i cereali, come spiego qui, io lo compro in chicchi e poi lo macino quando mi occorre. Non immaginate nemmeno (oppure si e lo fate!) il profumo delizioso che emana una volta macinato, è uno dei miei preferiti in assoluto, ci preparo spesso la pasta e proprio l’altra sera una sfoglia per una torta salata con le bietole se non l’avete mai assaggiato provate!

Ingredienti per uno stampo da 25/30 cm:

  • 250g farina di grano saraceno
  • 250g zucchero di canna
  • 200g burro
  • 4 uova
  • 1 busta di lievito per dolci (Biovegan è anche certificato senza glutine)
  • marmellata di fragole q.b.
  • buccia di limone grattugiata q.b.
  • un pizzico di sale

Montare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice.

Aggiungere i tuorli uno alla volta (tenere i bianchi da parte) e incorporarli bene al composto.

Aggiungere la farina precedentemente setacciata con il lievito e la buccia di limone.

A questo punto montare i bianchi d’uovo con un pizzico di sale a neve ferma.

Aggiungerli all’impasto con una spatola cercando di non smontarli.

Disporre metà impasto in una tortiera imburrata ed infarinata. Aggiungere a quello rimasto nella ciotola qualche cucchiaiata di marmellata di fragole precedentemente ridotta a purea.

Versare nella teglia sopra l’impasto già messo in precedenza, uniformare il tutto con dei colpetti alla teglia (io generalmente per non spaccare niente lo faccio sopra ad una tovaglia piegata).

Infornare a 180° per circa 35/40 minuti, verificare la cottura con la prova stecchino.

Sfornare e fare raffreddare. Volendo “spolverare” con zucchero a velo.

Per la quantità della marmellata andate a occhio, l’importante è che l’impasto non diventi troppo liquido, deve sempre avere un pò di consistenza. A me non piace molto usare i coloranti almeno che non siano naturali e sul momento non ne avevo altrimenti un tocco di rosso all’impasto con le fragole l’avrebbe resa una perfetta torta marmorizzata, invece così si vede leggermente la differenza di colore nel taglio della torta. Comunque l’importante è sempre che sia buona, per oggi lasciamo stare il discorsetto in cui anche l’occhio vuole la sua parte! ;-p

Ottima gustata così al naturale, altrimenti spalmata con la marmellata di fragole diventa ancora più golosa! Io me la sono sbaffata a colazione con un caffettino d’orzo macchiato, una meraviglia!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Breakfast & Brunch, Dolci
post piu' vecchi
post piu' recenti

6 Comments

  • Reply
    Maria Teresa
    19 marzo 2015 at 18:29

    Ottima e salutare questa torta, amo particolarmente il grano saraceno :)

    • Reply
      Lisa
      19 marzo 2015 at 22:14

      Io pure! ;-)

  • Reply
    Leena
    4 aprile 2015 at 19:44

    Ciao, ho visto il tuo commento sui miei gnocchi in padella e cosi ho deciso di ricambiare la tua visita!
    Ho comprato parecchio tempo fa la farina di grano saraceno senza ancora sapere come usarla e l’ho dimenticata completamente nella credenza!
    Che consistenza dona agli impasti?
    La tua torta sembra buonissima, soprattutto per la farcitura a base di marmellata di fragole fatta in casa!!

    • Reply
      Lisa
      4 aprile 2015 at 21:55

      Ciao!!! Grazie!La consistenza della pasta se fai una sfoglia per le torte salate o una pasta fresca è leggermente ruvida, ricorda la farina di riso diciamo, mentre in una torta legata ada ltri ingredienti è come un’altra farina, ovviamente non per il gusto. Provala!!!

      • Reply
        Leena
        5 aprile 2015 at 19:48

        Senti però io voglio quella marmellata!!!!!!!!! ;)

        • Reply
          Lisa
          6 aprile 2015 at 19:35

          Ahahahah prossima volta te ne tengo un vasetto! ;-)

    Leave a Reply