Quattro Quarti al Limone, la mia prima volta!

Quattro Quarti al limone

La ricetta della Torta Quattro Quarti credo sia una di quelle che difficilmente si dimentica… ci sono poche ricette che so a memoria, sicuramente quella della base per la crostata o del pan di spagna e poi c’è questa per cui non si deve fare troppa fatica a ricordare gli ingredienti!

Come ci suggerisce il nome stesso questa torta è preparata con lo stesso peso di uova, burro, zucchero e farina, più facile di così!
Non l’avevo mai mai preparata forse perchè l’ho sempre associata per somiglianza al Plum Cake ma adesso che l’ho assaggiata mi rendo conto che la consistenza è un pò diversa. Più dolce, più umida… che quasi si sbriciola!

In questo caso io l’ho aromatizzata con il limone, uno degli aromi sempre presenti nelle mie ricette dolci, con la sua buccia finemente grattugiata e in questo caso con anche la polpa, a pezzetti per la precisione.

Quattro quarti al limone 1

Trovo che la Quattro Quarti al Limone sia un dolce molto adatto per la colazione, da spalmare con marmellata o anche da “inzuppare” di sciroppo d’acero (o agave) e frutta fresca.

Ingredienti:

  • 190g di uova (guscio compreso, nel mio caso circa 4 piccole)
  • 190g burro morbido
  • 190g zucchero di canna
  • 190g farina 00
  • 8g lievito per dolci
  • buccia di un limone grattugiata
  • polpa a pezzetti di un limone (parte bianca e pellicine esculse!)

In una ciotola montare con le fruste il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso.

Aggiungere le uova una alla volta fino a farle assorbire completamente, unire anche la buccia di limone.

A questo punto unire la farina setacciata con il lievito, mescolare bene per amalgamare il tutto.

Per ultimo aggiungere mescolando delicatamente con una spatola, la polpa del limone tagliata a pezzetti.

Foderare con carta da forno uno stampo da plum cake (oppure imburrare e infarinare), versare l’impasto e livellare con una spatola.

Cuocere in forno caldo a 170° per circa 35/40 minuti. Prima di sfornare fare la prova stecchino.

Sfornare e fare raffreddare dentro lo stampo.

Quattro quarti

La torta rimane molto umida e morbida, proprio come piace a me, ogni tanto capita un pezzettino di polpa di limone che “spezza” la dolcezza dell’impasto.

Guardo le foto e penso quanto il tempo sia passato in fretta dalla scorsa estate. Quel tagliere di legno su cui poggia la torta l’ho fatto io al mio ritorno dalla vacanza in Trentino, avevo tantissime idee di cose da fare per la casa e mi era venuta pure voglia di scolpire il legno, così mi sono fatta tagliare delle tavolette di ulivo e mi sono messa all’opera. Adoro creare, adoro il fai da me! ;-)

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
Dolci
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

4 Comments

  • Reply
    luisa
    15 Giugno 2015 at 17:44

    la semplicità..l’equilibrio di dolcezza e aspro del limone.. un cake essenziale, ma perfetto! adoro…

    • Reply
      Lisa
      15 Giugno 2015 at 21:22

      :-) grazie!

  • Reply
    paola
    17 Giugno 2015 at 01:00

    Con i pezzetti di limone,interessante,da provare

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.