Torta di fango al cioccolato magico

Torta di fango  al cioccolato magico

Ultimamente mi è presa così, mi piacciono queste torte magiche… Dopo questa, la torta di fango al cioccolato magico come riporta il nome della ricetta presa dal libro “Cioccolato che passione” tradotto un pò con i piedi secondo me… ma va bene lo stesso! ;-D

Io sono brava a interpretare… dalla gente, agli animali, ai libri!

Altrimenti la fantasia che ce l’hanno data a fare?!?

Insomma voglia di torta veloce, di quelle che non devi star li troppo a pensare, a montare ad aspettare! Questa fa al caso mio! Ah si non meno importante; supercioccolatosa! Figurati se il cioccolato mi manca! Puà! ;-p

Ingredienti per la torta di fango:

  • 475 ml di latte
  • 200g zucchero di canna (se muscovado meglio)
  • 90g farina 00
  • 75g cacao amaro
  • 50g burro
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • un pizzico di cannella (se vi piace)

Imburrare una pirofila di vetro o ceramica che possa contenere almeno 1,5 litri d’acqua.

Setacciare la farina con 15 g di cacao, la cannella e il lievito. Mescolare bene.

Mettere il burro in un pentolino (pentolino mi ricorda molto quando ero bambina e “cucinavo” davvero con la terra in giardino! ;-) aggiungere 115 g di zucchero e 150 ml di latte. Scaldare a fuoco lento fino a scioglimento dello zucchero.

Togliere dal fuoco e aggiungere la miscela di farina e cacao. Mescolare bene e versare nella pirofila.

E adesso qui viene il bello, quando leggi la ricetta e vedi la foto sul libro di una che versa latte su tutta la torta pensi “ecco fatto il danno!” e invece…

Mescolare lo zucchero e il cacao rimasto e cospargere il tutto sulla torta.

A questo punto versare il latte, senza badare troppo  a dove va e ai danni che causerà! ;-D

E’ o non è una torta fangosa???

Infornare a 150° per circa 45 minuti durante i quali guardando nel forno vi dispererete vedendo la torta che bolle… in pratica come la scena di un film quando c’è un vulcano in eruzione O_O

Tranquilli allo stesso tempo lievita e vi accorgerete che è cotta dalla crosticina in superficie…

Sfornare e servire tiepida con panna o gelato.

La porzione nella foto a inizio post è stata ricavata con un coppa pasta, dalla torta fatta la sera e conservata in frigo fino al giorno dopo. Come dice la ricetta la torta è migliore mangiata tiepida perché mantiene la sua morbidezza, mentre così diventa più budinosa…

Qui sotto la foto poco dopo la sfornata… si vede che è più morbida vero?!?!? ;-D

Quella col gelato pare rinsecchita in confronto! ahahahahahah

Torta di fango sfornata C

Provatela e fatemi sapere che ve ne pare!!! ;-)

  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
Dolci, Dolci al cucchiaio
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

6 Comments

  • Reply
    luisa
    18 Luglio 2013 at 15:42

    ma che forte sta torta!! mai vista..
    ha pure pochi grassi.. io la provo eh!?! mi fido!
    interessante davvero..brava
    baciotti

    • Reply
      Lisa
      18 Luglio 2013 at 21:10

      ;-D grazie! poi fammi sapere se ti è piaciuta e se ha eruttato nel forno!!! ;-D

  • Reply
    Francesca
    19 Luglio 2013 at 11:22

    Se l’avessi adesso per una seconda colazione… ;-)

    • Reply
      Lisa
      19 Luglio 2013 at 12:45

      eheheheheh ;-)

  • Reply
    Michela
    21 Luglio 2013 at 15:52

    uauu!! è invitantissima..è assolutamente nella top ten delle ricette da provare!

    • Reply
      Lisa
      21 Luglio 2013 at 18:32

      ;-D poi fammi sapere se ti è piaciuta!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.