Racconti, ricette dolci e salate

Dolci Dolci al cucchiaio

Il dolce al mattone

Un pomeriggio vedi una foto su facebook di un ragazzo che mangia una fetta di torta, dice sia strabuona e ti viene chiesto di capire di cosa sia fatta… dalla Fra naturalmente! ;-D

Di primo impatto dico: è la torta che faceva mia mamma! il dolce al mattone! quello con le marie! e poi viene fuori che  si, anche se la torta in questione era stata mangiata in Portogallo è proprio la stessa! Non contenta dopo ciò, provo a scrivere su Google: “dolce al mattone” un pò dubbiosa sul fatto che trovassi qualcosa… e invece! ;-D  Pare sia una dolce tipico di Reggio Emilia… che qualcuno dia la conferma! ;-D

Vabbè alla fine della fiera m’è venuta voglia di prepararlo anche perchè mia mamma non la fa da tipo cent’anni ma la ricetta è scritta nell’agenda reperto archeologico di famiglia (adoro queste due agende che tiene da una vita, piene di ricette scritte male e anche scarabocchi miei di quando ero bambina) dunque…

dolce al mattone

Ingredienti:

  • 3 rossi d’uovo
  • 9 cucchiai di zucchero di canna (passato al mixer, per renderlo finissimo)
  • 150g burro morbido
  • biscotti tipo marie q.b. (prima o poi scoprirò da dove viene questo “detto”…)
  • caffè freddo non zuccherato q.b. (una caffettiera grande basta e avanza)

Si monta con le fruste il burro morbido insieme allo zucchero, fino ad ottenere un composto soffice.

Si aggiungono i tuorli d’uovo uno alla volta facendoli assorbire bene.

A questo punto iniziamo a “incollare i nostri mattoncini”…

Si stende un velo di crema sul piatto da portata che useremo per montare il dolce, si inzuppano i biscotti nel caffè molto velocemente e si dispongono in un primo strato che andremo a ricoprire con altra crema e così via fino alla copertura totale del dolce.

Per decorazione finale si può spolverare semplicemente con del cacao amaro oppure come ho fatto io, decorando con fili di cioccolato fuso sciolto con un goccino di latte.

Mettere in frigo, se per una notte meglio così i sapori hanno modo di unirsi per bene.

Per una torta più grande raddoppiare semplicemente la quantità degli ingredienti.

Bè  sono le 22 22.46 di sera, il post lo finirò domani dopo aver fatto le foto… Buona notte…

p.s. per le colleghe foodblogger: chi ci sarà a Milano al workshop Cromia Culinaria di Braun???

Potrebbe anche interessarti...

46 commenti

  1. Lory dice:

    Annalisaaaaaaaaaaaaaa ma che ricordi mi hai fatto tornare alla mente ;-) Anche mia mamma la preparava di solito il sabato per la domenica ;-) ma lo sai che ho ancora la sesnzazione di quel gusto in tesa la ricordo benissimo,ma mai e poi mai mi sarebbe tornata alla mente seza il tuo post ;-) La torta è splendida e tu come sempre fantastica,nn vedo l’ora di rivederti ;-)) Daiiiiiiiiiii che manca pochissimo !!!!

    1. siiiiiiiiiiii Lory anche io nn vedo l’ora!!!! ;-*
      grazie son felice di averti portato alla mente un bel ricordo!!!! a prestissimo!!!

  2. Silvia dice:

    Ommamma che bello!

    1. e anche buono sister!!!!

  3. Ma che bella decorazione!! Brava kuoka!

    1. grassie tesoro!!!!

  4. mamma miaaaa! l’ultima volta stavi pensando… hai pensato bene! che bontà! e che bello! mi piace! la decorazione è molto bella, può essere la soluzione ad una torta senza pds!
    le marie sono una marca di biscotto si chiamano così :) ciaoo

    1. grazie Vicky!!! ;-)

  5. rose dice:

    Fantastico!!! Lo faceva sempre anche la mia mamma!!!! BONOOOOOO!! Baci Loca!!!

    1. baciiiiiii ;-)

  6. guardo la foto e sento che mi si alza la glicemia :-D che delizia!

    1. ahahahah si si!!!! ;-D

  7. Mia nonna ne faceva uno molto simile ma lo chiamava “dolce Torino” (tieni presente che lei, 92 anni, è pura emiliana da generazioni!!!!!), ma la ricetta ha detto che ce la lascerà in eredità!!!!!!

    1. meno male allora!!!! ;-D

  8. Ho come un dejà vu. Probabilmente anche mia mamma deve averla fatta un secolo fa! E secondo me con gli Oro Saiwa. Baci, Cat

    1. sisi, anche qui si faceva con gli oro saiwa, io ho usato dei biscotti bio tipo quelli! ;-)

  9. andrea | amnesiak1978 dice:

    Ma queste foto l’hai fatte con la nuova Canon?

    :P

    1. ahahah si, ma non mi sembrano per ora molto diverse dalle vecchie! ;-D

  10. stefania dice:

    ciao Lisa, è da tempo che non commento ma giuro che ti visito comunque costantemente. le foto di questo dolce mi hanno risvegliato i sensi…dev’essere buonissimo. una specie di tiramisù direi, o no?
    una domandina: come hai fatto a realizzare questa forma compatta di mattone? che tipo di pirofila/teglia hai usato, immagino qualcosa che si apra una volta che il dolce fosse freddo al punto giusto. dimmi un po’?

    1. Ciao Stefania!!! grazie! non no non si usa niente, credo si chiami al mattone proprio perchè lo componi come fosse un muro! ;-D

  11. OMG questa torta è meravigliosa!!!! E’ una goduria per gli occhi e immagino anche per il palato!
    Mi dispiace che non riusciamo a vederci a Milano… :((

    1. eheh grazie!!! dai dai son sicura che vedremo prima o poi!!! ;-)

  12. Giulia dice:

    Lisa ma santocielo è meravigliosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa *_*
    MERAVIGLIOSA!

    Esteticamente bellissima e non oso immaginare il sapore.
    E ne approfitto per mandarti giusto appena 2304820938420948209482903482034824302830428 milioni di baci :*

    1. ;-D grazie Giulia!!! e ricambio con 43032509325433954395 abbracci!!!! ;-*

  13. Lo voglio provare!:( ora nn si puo’ ma presto..solo..che biscotti sono le marie?:)

    1. Tipo gli oro saiwa!!! ;-)

  14. Da provare assolutamente!!!

  15. Mamma mia che meraviglia!!! Dev’essere squisito!!!!!
    Hai un blog veramente bello, mi unisco subito ai tuoi sostenitori!!!!

    1. ;-) ma grazie!!!! ciao a presto!!!

  16. maela dice:

    io l’ho provato oggi dopo due settimane che continuavo a dire “ora lo faccio” e per una cosa e l’altra rimandavo sempre… a parte la decorazione che lascia un po’ a desiderare perchè ho diluito forse un po’ troppo la cioccolata col latte.. penso sia venuto anche discretamente.. ora riposa beato in frigo.. quando lo mangio ti penserò…;)

    1. ;-D si ma poi fammi sapere se ti piace!!! ciao!!!

  17. Sara dice:

    Ciao, che meraviglia! Davvero brava, complimenti! Posso usare olio al posto del burro? La crema è senza latte? Grazie, ciao Sara PS Posso chiederti anche se hai un post dove spieghi come realizzare quella splendida decorazione? Mi fa impazzire :-) Grazie, ciao Sara

    1. Ciao, grazie! No purtroppo in questo dolce non c’è assolutamente modo di utilizzare l’olio al posto del burro, il burro è fatto con il latte dunque si c’è latte!Non ho un post dove spiego come fare la decorazione ma è semplicissima, con la sac a poche fai delle righe con il cioccolato fuso e poi passi uno stuzzicadenti da cima a fondo, avanti e indietro ed è fatta!

  18. Laura dice:

    Grazie, Lisa! Scusami, mi sono spiegata male, per quanto riguarda il latte, intendevo chiederti conferma se la crema è preparata senza il liquido latte, solo tuorli zucchero e burro. Si può usare zucchero a velo al posto di passare al mixer lo zucchero? Posso chiederti le misure indicative del tuo stampo per regolarmi? PS La decorazione è semplicissima per te che sei bravissima, io so’ imbranata :-) Grazieeeeee ciao Laura

    1. Si si non c’è latte! Certo che si può usare zucchero a velo, sono io che uso sempre zucchero di canna e dunque x renderlo adatto lo passo al mixer! ;-p
      La torta la fai senza stampo direttamente sul piatto da portata con quelle dosi ne prepari una da circa 4 marie per lato, poi il tutto dipende da che formato di biscotto compri e dall’altezza che vuoi sviluppare. Non è una torta grande ma è molto sostanziosa dunque con queste dosi puoi servire 6 persone circa. Tranquilla ce la fai a fare anche la decorazione, altrimenti vai sul sicuro con la spolverata di cacao o il cacao fuso sparso con la forchetta!

  19. Sara dice:

    Comunque abbiamo pensato di fare una cosa: io, Sara, proverò a riprodurre la tua decorazione. Laura, mia cugina, l’imbranata :-) , la prepara senza. Abbiamo una cena tra qualche settimana, siamo sicure che piacerà a tutti! Grazie, Lisa! ciao Sara e Laura

    1. ahahah non capivo come mai mi rispondeva Laura ha un commento tuo ma ora ho capito! ;-D
      Verrà bene vedrai!

  20. tiziana dice:

    Ciao cara….. splendida decorazione brava!!! Posso farti delle domande? 1 Hai coperto anche i lati, vero? 2 E decorato anche i lati? 3 Vorrei chiederti anche se si può fare con la classica crema pasticcera, crema al cioccolato o altri tipi di crema. 4 Che tipo di crema è? sai che è la prima votla che vedo una crema composta da burro tuorli e zucchero?!!! Infatti anch’io ti stavo per chiedere se mancava il latte, poi ho letto tutti i commenti ( ti stavo per chiedere anche se si poteva usare olio al posto del burro :-) ma ho già scoperto di no :-( ) Grazie Tiziana ciao

    1. Cia! grazie mille!
      Si è ricoperta anche ai lati e decorata ma nulla vieta di lasciare intravedere i biscotti.
      E’ semplicemente una crema al burro.
      Bè si potrebbe anche fare con una crema pasticciera però il risultato non sarebbe lo stesso, anche perchè il biscotto è inzuppato nel caffè e di per se diventa già morbido così, immagina se ci metti una crema classica… credo che diventerebbe mollo sfatto con l’umidità! Dunque di base io direi che la ricetta va fatta così, altrimenti si deve ricadere su un altro tipo di dolce! Ti consiglio di provarla perchè è davvero buona!

  21. Ivana dice:

    ciao , quanti biscotti ci vanno con questi ingredienti? Quanto è grande il formato della torta?

    1. Ciao Ivana, non ti so dire la quantità di biscotti perché io ho utilizzato un formato particolare ma posso dirti che mi sono venuti 4 strati di biscotti come vedi dalla foto e più o meno con un formato quadrato di dolce composto da 4 biscotti per 4. Non è molto grande, sta all’interno di un piatto da secondo, di quelli un pò comodi per intendersi.

  22. Ivana dice:

    grazie!

    1. Figurati!!! :-)

  23. capello bruno dice:

    Scusate ma i biscotti perfetti sono i NOVELLINI (Campiello) perchè assorbono bene il caffè per una soffice morbidezza. La decorazione si fà con granella tostata di nocciola TONDA GENTILE PIEMONTESE sia sopra che sui lati. PROVARE per CREDERE!!!

  24. Kiria dice:

    Ciao bella ci sarebbe un alternativa con le uova cotte???

    1. mmmm non conosco alternativa purtroppo. Qualcuno le pastorizza per il tiramisù ma in quel caso si fa a bagnomaria e con lo zucchero. Qui la crema deve essere proprio soda per stare su, non ho proprio idee al momento! Mi spiace :-(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.