Crostata morbida con crema al limone

Crostata morbida con crema al limone

Qualche giorno fa ho trovato l’occasione per sfruttare quei limoni che da tempo riposavano in dispensa e così è nata questa crostata morbida con crema al limone.

E’ una ricetta che popola già da diversi anni il mondo della rete e a me ricorda molto la mia crostata con crema al limone, se non fosse per la presenza del lievito che rende la base morbida, il burro che è totalmente assente e ancora un paio di cose! Ok è un altro dolce ;-D ma la bontà è simile, quindi se amate questo frutto provatele entrambe.

Questa crostata è composta da due strati di frolla morbida all’olio, ripieni di un corposo strato di crema al limone, si può servire a temperatura ambiente o fredda di frigo.

Io l’ho provata in entrambi i modi, diciamo che fuori frigo resta più delicata, fredda invece sprigiona ancora di più il gusto del limone e la crema tenderà ad essere più soda.

Se per servirla pensate di ricavare dei quadrotti come ho fatto io, vi consiglio di utilizzare una teglia quadrata di circa 22/24 centimetri. E’ ovvio che va bene anche tonda ma quadrata si presta meglio allo scopo!

Ingredienti per la base della crostata morbida con crema al limone:

  • 350g farina 00
  • 150g zucchero di canna
  • 2 uova
  • mezzo bicchiere di olio di semi di girasole
  • la buccia grattugiata di un limone
  • una bustina di lievito per dolci

Ingredienti per la crema:

  • 200g zucchero di canna
  • 50g fecola di patate (o amido di mais)
  • un uovo
  • 500g acqua
  • il succo di due limoni (circa 150ml)

Per prima cosa preparare la crema.

In un pentolino riunire l’uovo con lo zucchero e la fecola, sbattere con una frusta per amalgamare il tutto, porre sul fuoco ed unire anche l’acqua e il succo dei limoni.

Portare a bollore mescolando con una frusta, fino a quando il composto inizia ad addensarsi. Non sarà proprio immediato e non disperate se pare che non addensa, lo farà.

Togliere dal fuoco, versare in una ciotola e fare raffreddare coperta con pellicola, così non si formerà la pellicina.

Nel frattempo preparare la pasta frolla.

In una ciotola riunire la farina setacciata con il lievito, formare un buco al centro e versare lo zucchero, la buccia di limone, le uova e l’olio. Mescolare il tutto con una forchetta fino a quando inizia a prendere consistenza. A questo punto iniziare ad impastare con le mani come per la classica frolla.

Imburrare ed infarinare una teglia (o rivestire di carta da forno), stendere poco più della metà dell’impasto sulla base e anche sui bordi salendo di circa due centimetri, bucherellare il fondo con una forchetta.

Versare la crema, livellarla bene e ricoprire con la pasta avanzata e stesa finemente. Per gestire l’impasto (un pò appiccicoso) vi consiglio di stenderlo su di un foglio di carta da forno e poi di ribaltarlo sopra alla base.

Sigillare bene i bordi e bucherellare la superficie della crostata.

Infornare in forno caldo a 180° per circa 30/35 minuti o fino a quando i bordi e la superficie iniziano a prendere colore.

Sfornare e fare raffreddare su di una gratella prima di sformare.

Una volta pronta tagliare a quadrotti e spolverare di zucchero a velo, servire a temperatura ambiente o fredda di frigo. In estate con il caldo credo possa dare parecchia soddisfazione una fetta bella fresca di questa crostata.

Ho scoperto che sul blog inizio ad avere un bel pò di dolci “limonosi” a volte non me ne accorgo ma colleziono ricette con frutti che non so neppure di amare e invece…

Per questo vi lascio il link a qualche altra ricetta con i limoni:

Che ne dite? Lasciatemi un commento! e magari un suggerimento su un nuovo dolce limonoso!

Alla prossima! ;-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Crostate & Tartellette
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

2 Comments

  • Reply
    ELENA BONFIGLIO
    8 Febbraio 2021 at 15:03

    L’olio mezzo bicchiere quanti ML sono?

    • Reply
      Annalisa
      8 Febbraio 2021 at 15:19

      Ciao Elena non te lo so dire perché non l’ho misurato se non con il bicchiere, indicativamente usa un bicchiere classico per fare la quantità.

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.