Blackberry Galette

blakberry galette

Domenica mattina, sveglia prestissimo perchè non riesci più a dormire, cosa fai? Esci con il cestino in mano e vai a raccogliere le more!

Tutto parte da qui, avevo visto queste meravigliose Blackberry Galette della bravissima Linda Lomelino.

Che faccio non le provo? io che adoro le more (ma solo quelle di rovo è!) e che me ne ritrovo una via piena vicino a casa!

Queste galette sono composte da una pasta brisè tirata sottile, quasi come una sfoglia e semplicemente ripiene di more. Un sogno, tanto da doverle fare subito!

Questa torta mi è costata: un polpaccio graffiato a sangue che qualcuno potrebbe pensare sia stato Ponyo, ehm mi si è appena appena attorcigliato un rovo intorno alla gamba… poi le svariate pizzate di zanzare… e per finire le spine piantate nelle dita,  non è molto alla fine vero? >.<

Blackberry galette

Ingredienti per la pasta brisè:

  • 195g farina 0
  • 100g burro freddo tagliato a cubetti
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna macinato a velo
  • acqua fredda q.b. (circa 3 cucchiai)
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 500g more di rovo
  • 60g zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • un pizzico di vaniglia in polvere

Ci serviranno inoltre per la finitura:

  • un uovo
  • un cucchiaio di latte
  • zucchero di canna q.b.

Mescolare in una ciotola la farina con lo zucchero e il sale, unire il burro e impastare con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sbricioloso.

A questo punto aggiungere poco per volta l’acqua fredda (io ho messo quella tenuta in frigo) partendo con due cucchiai e aggiungendone se non bastasse, impastare fino ad ottenere un panetto.

Avvolgere nella pellicola e fare riposare in frigo per 2 ore circa.

Nel frattempo preparare il ripieno; in una ciotola mescolare lo zucchero con la fecola e la vaniglia, rovesciare sulle more e mescolare delicatamente cercado di non romperle.

Dividere la pasta in due pezzi e stenderli finemente in forma rotonda.

Metterli su di una teglia ricoperta di carta da forno.

Disporre il composto di more al centro dei due pezzi di pasta, ripiegare i bordi sopra le more. Mettetene pure in abbondanza, anche se vi sembrano troppe, tanto in cottura si sfanno dunque calano.

Sbattere l’uovo con il latte e pennellare i bordi delle galette, cospargere tutta la superficie con lo zucchero.

Cuocere in forno caldo a 175° (forno statico) per circa 35/40 minuti o comunque fino a quando le more inizieranno a “bollire in superficie” e i bordi saranno dorati.

Sfornare e fare raffreddare su di una gratella.

Volendo si possono accompagnare con del gelato alla crema o vaniglia, o anche a della panna semi montata secondo me.

Il mio bellissimo, bravissimo, simpaticissimo fidanzato ;-D mi faceva notare dopo il primo morso che con uno strato di crema sotto gli sarebbero piaciute di più! Vaglielo a spiegare che sarebbero diventate un’altra cosa!

A me piacciono! E a voi? ;-)

p.s.

non ci doveva essere un’altro post dopo il precedente, ma ora basta è! me ne vado in ferie!

Ciao!!! ;-) ;-) ;-)

  • 12
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    33
    Shares
Crostate & Tartellette, Dolci
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

2 Comments

  • Reply
    LaGio'
    15 Agosto 2014 at 18:01

    ma certo…cosa vuoi che sia?! scommetto che perfino Rambo avrebbe avuto attimi di cedimento di fronte a questi “effetti collaterali” però ne convengo: ne è valsa la pena! Queste galette sono davvero deliziose :-). Buone vacanze, mia cara! A presto

    • Reply
      Lisa
      16 Agosto 2014 at 09:30

      ;-D Grazie!!! a presto!!!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.