I capperi sotto sale

Capperi sotto sale

È da qualche anno oramai che ho iniziato ad apprezzare l’uso dei capperi in cucina, fanno sempre capolino sulla pizza, non mancano di comparire in gustosi sughetti a base di verdure o nel pesce, anche se non lo cucino spesso ultimamente.

I capperi sotto sale li prepara da sempre mia mamma e negli ultimi anni pure io, abbiamo la fortuna di averne due piante, una che cresce nel muro del pozzo e un’altra in un muretto della serra in giardino.

Quasi tutti oramai sanno che il cappero (ovvero il bocciolo) se non si raccoglie per tempo si trasforma in un fiore bellissimo e dopo di questo nel frutto chiamato cucuncio, quindi per preparare degli ottimi capperi sotto sale si deve prestare attenzione alla raccolta.

Per quanto mi riguarda più piccoli e chiusi sono, più gustosi sono, così quando li raccolgo faccio una bella cernita tagliandoli alla base del picciolo e me li porto in casa per iniziare la semplicissima preparazione.

Ingredienti per i capperi sotto sale:

  • capperi q.b.
  • sale grosso integrale q.b.

Raccogliere i capperi, lavarli ed asciugarli accuratamente.

Disporre uno strato di capperi sul fondo di un vaso di vetro sterilizzato, ricoprire con sale grosso come a creare un tappo. Continuare così fino ad esaurire capperi e sale.

Mettere in dispensa e dimenticarsene per almeno un mese. Ad ogni modo sono pronti quando iniziano a diventare scuri e saranno completamente disidratati.

Durante periodo si forma un pò di liquido all’interno del barattolo. Solitamente c’è chi elimina il liquido che si forma man a mano, io non l’ho mai fatto, non se n’è mai formato molto e non credo disturbi. Anzi consiglio di non buttare nemmeno il sale una volta finiti i capperi, lo potrete usare come ottimo insaporitore per zuppe, sughi o quant’altro.

Quando dovete utilizzare i capperi, sciacquateli in acqua corrente in modo da eliminare il sale in eccesso. Questo a seconda della preparazione che andrete a fare, ad esempio per la pizza li sciacquo per un sugo no, semplicemente salerò di meno il tutto.

Consiglio di disporre i capperi in vasi di vetro con la guarnizione o con il tappo di plastica, perché quelli di metallo tendono ad arrugginire con l’umidità rilasciata dal sale dei capperi.

Si conservano bene per 10/12 mesi.

Allora che aspettate a prepararli? C’è tempo fino ad agosto/settembre per andare alla ricerca dei capperi, ricordate che potete trovare le piante in terreni aridi e rocciosi, fra sassi e muretti a secco.

Alla prossima! ;-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Conserve & Marmellate
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.