Brioches con pasta madre

Brioches con pasta madre a lievitazione naturale

Si, ancora brioches. Non so quante ne avrò provate di ricette e come quella per i muffin sono sempre in dubbio… non le posto quasi mai, perché non troppe rendono giustizia a quel nome. Ne ho provata una nuova leggendo qua e la, volevo una brioches con pasta madre sfogliata ma senza fare la sfogliatura con il panetto di burro.

Mi ricordavo di una ricetta vista tempo fa che usava pasta di brioches e pasta sfoglia… ma non l’ho salvata dunque niente, peccato perché la sfoglia ce l’avevo! Allora ho voluto provare pennellando di burro fuso diversi strati di pasta e “incollandoli” insieme. Non male via! ;-)

Per la ricetta delle brioches con pasta madre ho usato quella di Paoletta con “qualche” modifica, qualche, se la leggesse si rivolterebbe da tutte le parti! ;-D Mi sono attenuta ai suoi consigli sulla percentuale di farina da miscelare… almeno quello direte!

Brioches con pasta madre

Ingredienti per le brioches con pasta madre:

  • 265g farina manitoba
  • 135g farina 0
  • 135g farina 00
  • 150g pasta madre rinfrescata
  • 110g  zucchero di canna macinato fine
  • 35g burro
  • 2 tuorli
  • 250g acqua
  • 8g sale
  • buccia di limone grattugiata

Serviranno inoltre:

  • 100g burro x pennellare
  • 1 bianco d’uovo + zucchero di canna grezzo

Nella planetaria (o se siete pazzi come me una volta, a mano…) mescolare il lievito madre con l’acqua, aggiungere molto velocemente 300g di farina, impastare e lasciare riposare mezz’ora.

Aggiungere un tuorlo alla volta, seguito da zucchero e la farina restante. Unire il burro precedentemente ammorbidito e profumato con la buccia di limone.

Continuare a lavorare l’impasto e aggiungere il sale. Si deve ottenere un panetto liscio.

Fare riposare due ore circa in una ciotola, coperta.

Nel frattempo sciogliere i 100g di burro a bagnomaria. Dovrà raffreddarsi rimanendo comunque cremoso, dunque lasciarlo nel pentolino dentro all’acqua, ma a fuoco spento.

A questo punto dividere il panetto in 6 parti uguali, stendere ognuna nello spessore di circa mezzo centimetro.

Pennellare due sfoglie con il burro preparato in precedenza. Sovrapporle e chiudere con una terza (non so se mi spiego: sfoglia, burro,  sfoglia,  burro, sfoglia ;-)

Alla fine avremo in tutto due sfoglie (che forse non è il termine adatto!) che faremo riposare in frigo per una mezz’ora.

Trascorso questo tempo stendere nuovamente nello spessore di mezzo centimetro.

Con una rotella tagliapasta ricavare dei triangoli, spennellare con burro, arrotolare partendo dal lato più lungo e tirando leggermente le punte. Piegarle verso il centro per dare la classica forma del cornetto. Come si fa a farsi capire non lo so, voi abbiate pazienza e provateci! ;-)

Fare lievitare coperti con pellicola fino a quando sono triplicate di volume.

Pennellare con il bianco d’uovo sbattuto e cospargere di zucchero.

Cuocere in forno caldo a 200° per circa 5 minuti poi abbassare a 180° e proseguire la cottura fino a quando saranno dorate.

Con i ritagli avanzati ho fatto delle mini brioches semplicemente arrotolando la pasta su se stessa.

Potete farcirle con della crema alla nocciola o marmellata, un cucchiaino al centro. Altrimenti come faccio io; dopo averle riscaldate le apro in due e vai di abbondante spalmata, altro che cucchiaino! ;-D

Se le mangiate appena sfornate sono ottime; leggeri e fragranti… altrimenti la mattina dopo vanno riscaldate appena.

Bè, alla prossima brioche! ;-)

Se ti piace condividi! Grazie!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Breakfast & Brunch, Lievitati Dolci
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

3 Comments

  • Reply
    Antonietta
    6 Novembre 2012 at 10:10

    Che meraviglia!

  • Reply
    tortino al cioccolato
    6 Novembre 2012 at 19:37

    fantastiche!!!sono stupende, chissà che buone!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.