Tahini cookies

Tahini cookies

Sempre alla ricerca di nuovi golosi biscotti, oggi ho provato i tahini cookies.

Il, la tahina o tahin (non ho ancora capito quale è l’articolo giusto da utilizzare per questa delizia!) è una crema di semi di sesamo tostati, utilizzata in diverse ricette di origine araba come l’hummus o semplicemente come condimento per i falafel.

Ad ogni modo è oramai diventata popolare in tutto il mondo ed utilizzata quindi per le più svariate preparazioni anche dolciarie come questi tahini cookies. La ricetta che ho utilizzato proviene dalla mia bacheca di Pinterest “Biscotti” ed è tratta da qui, salvata un pò di tempo fa con la solita promessa; prima o poi ti faccio!

Ve lo dico già che questi biscotti sono uno tira l’altro, ideali da gustare la mattina con il caffè. Semplici e veloci da preparare non contengono uova quindi ideali per chi non ne fa uso o per chi come me cerca ricette con meno uova quando c’è il calo naturale nelle galline di casa.

Questi tahini cookies sono decorati al centro con una mandorla, sostituibile per chi preferisce con altra frutta secca tipo nocciole o pistacchi oppure un goloso pezzetto di cioccolato fondente che in cottura si fonderà lasciando un morbido ripieno.

Tahini cookie

La quantità di biscotti che esce con queste dosi dipende dalla grandezza che scegliete di fare, io consiglio di farli della grandezza di una noce e ne escono circa 25 ma nulla vieta di fare un biscotto più grande!

Ingredienti per i tahini cookies:

  • 140g farina 0
  • 100g tahin
  • 80g zucchero di canna
  • 75g burro
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci
  • mezzo cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Serviranno inoltre:

  • mandorle intere q.b.

In una ciotola setacciare la farina, il lievito, la cannella e un pizzico di sale.

A parte montare la tahin con il burro e lo zucchero, fino a quando diventano cremosi.

Unire il mix di farina preparato in precedenza e mescolare bene fino a formare una palla. Non mescolare più del necessario.

L’impasto è abbastanza morbido, mettere in frigo almeno 30 minuti.

A questo punto formare delle palline della dimensione di una noce e disporle ben distanziate, su di una teglia ricoperta di carta da forno. Al centro di ognuna mettere una mandorla e premere leggermente come a schiacciarli. Rimettere in frigo almeno 15 minuti o più.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 10/15 minuti o comunque fino a doratura.

Sfornare e fare raffreddare su di una gratella. Appena li togliete dal forno sono piuttosto morbidi, fate attenzione se non volete rovinarli, aspettate un attimo e poi staccateli delicatamente con una paletta.

Che dire, sono buonissimi! friabili in un modo pazzesco, la tahin resta con un sapore non invadente in modo da piacere anche a chi non la ama.

Riguardando le varie ricette che ho qui sul blog devo dire che non ne ho molte a base di tahin, devo rimediare! Nel frattempo però vi consiglio di leggere questa dei crackers ai semi di sesamo.

Bè alla prossima! ;-)

Biscotti
post piu' vecchi
post piu' recenti

2 Comments

  • Reply
    Arianna
    19 Giugno 2018 at 09:27

    Ciao, buoni questi biscottini. Con la tahine io però non vado molto d’accordo. Tu quale acquisti ? quella della Rapunzel Naturasi?
    Grazie, buona giornata

    • Reply
      Lisa
      19 Giugno 2018 at 12:48

      Ciao! Si uso quella della Rapunzel solitamente solo una volta non l’ho trovata e ne ho presa un’altra ma non ricordo la marca. Io ti consiglio di provarli, sono piaciuti anche a chi non la ama!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.