Biscottone di Novara, a volte ti manca l’ispirazione… ma…

Biscottone di Novara

… c’è chi ti aiuta a ritrovarla.

Quando per il mio compleanno Nicho mi ha regalato i due libri sul cioccolato mi ha detto:

“così magari ti viene qualche idea per il blog”.

Si perché ultimamente lamento spesso il fatto di non avere idee dolciose da fare che poi non è tanto quello perché ho una lista di ricette infinite da provare salvate nei preferiti, è che spesso manca il tempo. E’ risaputo che pur di cucinare mi ritrovo a impastare anche di notte  ma ultimamente sono davvero un pò stanca, credo di avere bisogno della vacanza e mi sa che dovrò aspettare anche un mesetto, per altro quest’anno riesco a partecipare ad #ALBEINMALGA un piccolo sogno che si avvera, come dovrebbe sapere chi mi segue da un pò io adoro le mucche! ;-D e il Trentino naturalmente e dove c’è malga c’è mucca o pecora, è uguale!!! ;-D L’ultima vacanza risale al 2012 e se vi va di leggere il vecchio resoconto eccolo qua.

Biscottone di novara

Ok dopo questa parentesi in cui un pensiero felice mi ha tolto di testa la stanchezza per un secondo, torniamo a parlare di cucina.

Insomma che questi libri che mi ha regalato mi sono piaciuti così tanto che sto praticamente provando tutte le ricette! Qualche giorno fa è toccato a lui; il biscottone di Novara all’albicocca di Montersino. In pratica se ve lo devo descrivere è simile ad un savoiardo ma più morbido e basso, il sapore è quello ma con un velo di marmellata e perché no uno strato di cioccolato fondente sopra.

Al solito ho usato le farine e lo zucchero che piace a me e che abitualmente utilizzo.

Ingredienti per circa 20 biscottoni di Novara:

  • 200g farina 0
  • 5og fecola di patate
  • 200g zucchero di canna macinato fine
  • 120g di uova intere
  • 20g di tuorlo d’uovo
  • un pizzico di sale

Serviranno inoltre:

  • 15g di biscotti ridotti in polvere (io ho usato dei semplici frollini)
  • 15g di zucchero di canna macinato a velo
  • marmellata di albicocche q.b.
  • cioccolato fondente al 70% di cacao q.b.

Montare molto bene le uova intere e il tuorlo con lo zucchero e il pizzico di sale.

Aggiungere la farina precedentemente setacciata con la fecola. Mescolare per amalgamare il tutto.

Su di una teglia imburrata ed infarinata, con l’uso di una sac a poche con bocchetta liscia grande, formare i biscotti (grandi come un savoiardo per intendersi) ma ben distanziati fra di loro perché si allargano.

Spolverizzarli in superficie con un mix preparato con i biscotti in polvere e lo zucchero a velo.

A questo punto potete capovolgere tranquillamente la teglia per eliminare l’eccesso di “briciole”. Tranquilli! i biscotti non si staccano… se avrete eseguito bene tutto il procedimento sopra! ;-p

Formare sempre con una sac a poche, con un beccuccio liscio piccolo, un cordoncino di marmellata.

Infornare in forno caldo a 190° per circa 10 minuti.

Sfornare e con una paletta staccare subito i biscotti dalla teglia e disporli su di una griglia a raffreddare. Se aspettate troppo si attaccano e dopo non si staccheranno più così bene, anche se vi sembrerà di romperli, toglieteli subito.

Una volta freddi si possono gustare così o arricchire con una copertura di cioccolato.

biscottone di novara

Io ne ho fatti un pò e un pò, devo dire che con il cioccolato sono davvero gustosissimi.

Se scegliete di ricoprirli; sciogliere il cioccolato a bagnomaria e glassare per metà i biscotti, fare solidificare su di un vassoio ricoperto di carta da forno.

Si conservano per qualche giorno, non di più. Io devo dire che verso la fine dei loro giorni mi piacevano anche di più! ;-D

Bè, ci sentiamo alla prossima!!!

  • 267
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    270
    Shares
Biscotti, Piccola Pasticceria
PRECEDENTE
SUCCESSIVO

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.