Scrigno in pasta frolla per la Festa della Mamma

Scrigno in pasta frolla

Quest’anno ho pensato per la festa della mamma di divertirmi un po’ con la mia adorata pasta frolla e così ho creato questo scrigno in pasta frolla ripieno d’amore!

Magari a prima vista sembra complicato da realizzare ma non è così, la pasta frolla quando si creano queste cose va vista un po’ come un puzzle, quando hai tutti i pezzi li monti con l’aiuto di un po’ di cioccolato o glassa. L’importante è avere le idee chiare e fare uno schema di quante parti occorrono per creare quello che avete in mente, almeno così faccio io, difficilmente faccio schizzi su carta anche se sarebbe consigliato ma a me piace di più andare a testa!

Per i vari pezzi che compongono questo scrigno in pasta frolla serviranno dei tagliapasta, nello specifico:

  • un tagliapasta quadrato
  • tagliapasta a cuore di varie misure
  • uno a forma di fiore
  • un beccuccio tondo da sac a poche
  • degli stampi con le lettere

Se non li avete si può anche realizzare il tutto con delle sagome di carta, come ho fatto per il villaggio di Natale, certo il lavoro sarà più lungo ma sempre fattibile. Non avete un tagliapasta quadrato ma rettangolare si? Va benissimo lo stesso, cambia forma ma la procedura è sempre la stessa.

Io ho preparato due scrigni da circa 5×5 cm, uno per la mia mamma e uno per la suocera.

E’ difficile dirvi quanta pasta frolla preparare, perché probabilmente non avrete i miei stessi stampi. Per questo consiglio di preparare tutta la dose così se si fa qualche errore c’è possibilità di rimedio ad esempio facendo due pezzi di ogni parte che serve, e se una si rovina o peggio si brucia si può continuare lo stesso. Se siete bravi e poi non vi servono, alla fine avrete sempre dei biscotti da mangiare a colazione.

Per il “collante” ho preferito in questo caso il cioccolato al latte ma va bene anche fondente o la glassa reale.

Cominciamo!

Per lo scrigno in pasta frolla serviranno:

Preparare la pasta frolla come da ricetta e fare riposare in frigo almeno mezz’ora.

Stenderla ad un’altezza di circa mezzo centimetro.

Per ogni scrigno occorrono:

  • 6 parti ricavate con lo stampo quadrato
  • diversi cuori piccoli che andranno messi all’interno, dei fiori per decorare la base
  • un tondo che servirà da base, non avendo lo stampo ho utilizzato una tazza e sagomato con un coltello appuntito.
  • 4 piccoli tondini ricavati con il beccuccio da sac a poche che serviranno da piedini per lo scrigno.
  • occorrono anche un piccolo cuore o una goccia alla quale si deve tagliare la punta, servirà da pomello per il coperchio.
  • un cuore alla quale si deve tagliare la punta che servirà come targhetta degli auguri.

A questo punto ora che abbiamo tutti i pezzi, vanno decorati… largo alla fantasia. Io non volevo caricarli troppo e così ho messo un fiore su di un pezzo che fungerà da coperchio, le parti laterali le ho disegnate con uno stampo ondulato e forate con uno stuzzicadenti, come se fosse un pizzo.

Scrivere sul “cuore targhetta” quello che più vi piace, nel mio caso come potete ben vedere c’è un Auguri Mamma.

Adesso che abbiamo tutti i pezzi decorati, vanno poggiati sulla teglia ricoperta di carta da forno e fatti riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Trascorso questo tempo cuocere tutti i pezzi, sfornare e fare raffreddare bene.

Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagnomaria, 30 grammi dovrebbero bastare. Il cioccolato deve essere fuso ma non liquido, verificate con un cucchiaino che non scorra via troppo facilmente altrimenti vi colerà lungo i bordi dei vari pezzi.

Si deve formare un cubo, quindi iniziare incollando due lati frontali alla base distribuendo il cioccolato a cordoli. Per far stare in piedi i pezzi utilizzare delle tazzine o dei bicchierini (quelli da amaro per me sono l’ideale) qui ci si deve ingegnare! Una volta attaccati fare solidificare.

Per velocizzare il tutto si potrebbe lavorare su di un vassoio così da metterlo a solidificare in frigo ad ogni passaggio anche se bisogna stare molto attenti a non ribaltare tutto!

Prossimo passaggio incollare gli altri due lati, i piedini e il pomello sul coperchio, naturalmente facendo solidificare ogni pezzo tra un passaggio e l’altro.

Per una maggiore tenuta far colare del cioccolato internamente su ogni giuntura.

Scrigno in pasta frolla per la festa della Mamma

Una volta pronto lo scrigno posizionarlo sulla base, decorare con i fiori e la targhetta, fissando tutto con il cioccolato. Far solidificare bene il tutto prima di confezionarlo con foglio di cellophane e un nastro o meglio un filo di rafia, io uso quasi sempre quella si sposa benissimo con la pasta frolla.

Volendo si potrebbe anche riempire di cioccolatini o caramelle, insomma quello che piace alla tua mamma!

Bè che dire speriamo che gradiscano lo scrigno d’amore al posto dei gioielli! ;-p

Spero di aver detto tutto, ho scritto il post di corsa, se avete dubbi lasciatemi un commento vi risponderò quanto prima!

Alla prossima e Buona Festa della Mamma a chi la è! ;-)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Biscotti, Dolci
post piu' vecchi
post piu' recenti

2 Comments

  • Reply
    Mila
    12 maggio 2017 at 09:42

    Un’idea proprio coccola….. Io non so come e se festeggerò, anche se la mamma sesta sempre la mamma quando in casa ci sono problemi tutto passa in secondo piano.

    • Reply
      Lisa
      12 maggio 2017 at 14:32

      Hai proprio ragione! Spero tutto per il meglio. Un abbraccio!

    Leave a Reply