La ciambella nocciolosa

Ciambella nocciolosa

In una di quelle giornate in cui non si sa cosa preparare, non hai ispirazione, capita a tutti no? io sfoglio le vecchie riviste in cerca di qualcosa (quel qualcosa ovviamente già sfogliato altre mille volte) e alla fine l’occhio ti cade su quella ricetta che non avevi ancora provato, la foto ti cattura e d’improvviso ti viene voglia proprio di quella. E’ il caso di questa torta di nocciole, presa da un vecchio numero di Sale & Pepe che posso dire; è una delle mie riviste di cucina preferite.

Nocciole ne ho sempre in casa, non possono mancare, le adoro. Dolci alle nocciole qui ne trovate quanti ne volete, dunque se vi piacciono vi consiglio anche questa ricetta.

E’ una torta che rimane umida, dal profumo intenso e con quel tocco di cioccolato che proprio non può mancare!

Ho preparato la copertura al cioccolato in modo differente rispetto alla ricetta originale che prevedeva la panna, volevo provare ad usare il burro di cacao… che se voi avete capito a cosa può servire oltre che alla preparazione del cioccolato bianco, fatemi sapere, perchè sono in difficoltà -.-“.

Ingredienti:

200g farina di farro

150g zucchero di canna macinato fine

170g nocciole macinate a farina

100g burro morbido

2 uova

8g di lievito per dolci

latte q.b.

un pizzico di sale

 

Ingredienti per la copertura:

50g cioccolato fondente al 70% di cacao

20g cioccolato al latte

20g di burro di cacao (se non lo avete usate il classico burro)

granella di nocciole q.b.

 

Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice.

Unire le uova con un pizzico di sale, aggiungere sempre mescolando con le fruste, la farina precedentemente setacciata con il lievito.

Aggiungere anche la farina di nocciole e tanto latte quanto basta ad ottenere un composto morbido.

Imburrare ed infarinare uno stampo a ciambella di circa 22 cm di diametro, versare l’impasto livellando leggermente la superficie con una spatola.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa 35/40 minuti. Verificare la cottura con la prova stecchino.

Io ho spento quando lo stecchino è uscito non del tutto pulito, così ho ottenuto una torta più “umida”. Io la preferisco così!

Sfornare e fare raffreddare su di una gratella.

Nel frattempo sciogliere a bagnomaria i due cioccolati con il burro di cacao. Ho notato che con l’uso di quest’ultimo, il cioccolato ci mette di più a rapprendersi, dunque se si versa subito sopra alla torta tende a penetrare all’interno mentre se si aspetta un pò si otterrà una crosticina croccante in superficie.Vedete voi cosa preferite, io potrete notare dalla foto che l’ho versato caldo ed è stato assorbito dalla torta ma confesso che in seguito ho aspettato che solidificasse e ne ho aggiunto altro sopra per formare la crosticina! Cospargere infine con la granella di nocciole.

Non è difficile ed è anche una torta di bell’effetto tutto sommato.

Ora vi saluto che ho il mio abituale appuntamento dalla parrucchiera… dopo un anno che non andavo! ;-p

Alla prossima! Ciao anche da Ponyo!

2 comments

Lascia un commento