I Savoiardi fatti in casa per un tiramisù coi fiocchi!

In questo momento sono in casa sdraiata sul lettone con la mia Pucci, scrivo con una mano e con l’altra accarezzo lei, se non è multitasking questo! Oggi l’ho portata a sterilizzare e ora ha un’estremo bisogno di coccole, figlia di una gatta randagia che circa 10 mesi fa ha sfornato lei e sua sorella che aimè ora è in dolce attesa sono riuscita piano piano ad avvicinarla, è una gattina straordinaria, spero un giorno di farle conoscere Ponyo.

Siccome sono un pò apprensiva (un pò è, tipo una settimana che non dormo! >.<) temevo l’operazione e in preparazione al fatto che era meglio se dopo stava in casa qualche giorno onde evitare che saltellasse qua e la, io ieri sono andata a fare una super spesa per poter cucinare tutto il giorno!

Se stai chiusa in casa che vuoi fare?!? ;-D

Colta dalla voglia di tiramisù ho comprato pure una confezione di mascarpone ma i savoiardi ho detto NO! li faccio io! Si perchè sapete che per me il tiramisù è fatto con i savoiardi o al massimo con il pan di spagna. Oh questa mania che dilaga dei pavesini proprio non mi va giù! ;-p

Se non volete fare il tiramisù sono buoni anche da mangiare così ma con un velo di crema di nocciole dentro diventano irrestibili.

La ricetta è presa da un vecchio libro che sia chiama “La buona forchetta” è molto semplice, si deve solo avere l’accortezza di montare molto bene i rossi d’uovo con lo zucchero e il bianco a neve bene ferma.

Ingredienti:

3 uova

60g zucchero di canna

80g farina 00

un pizzico di vaniglia in polvere

un pizzico di sale

 

Serviranno inoltre:

un cucchiaio di zucchero di canna

un cucchiaio di zucchero di canna macinato a velo

 

Montare i rossi d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e biancastro.

Aggiungere la farina setacciata e la vaniglia, mescolare bene per rendere l’impasto omogeneo.

A parte montare il bianco d’uovo a neve ben ferma.

Unirne due cucchiai all’impasto precedentemente preparato, amalgamare e poi unire il resto con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto cercando di non smontare il composto.

Trasferire in una sac a poche con bocchetta tonda liscia e spremere su di una teglia rivestita di carta da forno dei filoncini da circa 8 cm.

Spolverare con un mix composto dai due tipi di zucchero.

Mettere in forno preriscaldato a 170° forno statico.

Sono pronti quando sono diventati belli gonfi e dorati in superficie, ci vorranno 10 minuti circa.

Sfornare, staccare con l’aiuto di una spatola e fare raffreddare su di una gratella.

E adesso si che si può preparare un ottimo tiramisù e se volete c’è pure la versione alle fragole.

Io oggi ho scelto la classica al caffè e voi quale preferite?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Biscotti, Piccola Pasticceria
post piu' vecchi
post piu' recenti

No Comments

Leave a Reply